HomeFormazioneDal 14 al 21 aprile il corso prelievi organizzato dalla Delegazione Campania-Molise...

Dal 14 al 21 aprile il corso prelievi organizzato dalla Delegazione Campania-Molise dell’ONB

La Delegazione Campania-Molise dell’ONB ha organizzato un corso prelievi che si terrà (parte teorica in FAD) dal 14 al 21 aprile prossimi , dal titolo “Acquisizione e gestione dei campioni biologici e delle attività preanalitiche per finalità diagnostiche“.

L’evento  si svolgerà in 10 ore di teoria in modalità FAD e in 15 ore di pratica (tirocinio), come riportato nella DGRC 2125/2003, e solo per le ore di teoria sarà accreditato Ecm.

Ai partecipanti sarà rilasciato l’attestato di acquisizione gestione dei campioni biologici e delle attività preanalitiche per finalità diagnostiche, l’attestato ECM e l’attestato BLSD.

Al corso saranno ammessi 50 partecipantiBiologi iscritti ONB all’Albo o all’Elenco Sez. A, residenti o domiciliati nella regione Campania, che siano in possesso dei requisiti richiesti che andranno inviati, a mezzo mail, all’indirizzo campania.molise@onb.it in contemporanea alla compilazione del form di preiscrizione.


Per iscriversi, clicca su: htps://areariservata.onb.it/eventi/Prenotazioni               

Le iscrizioni si chiuderanno il 10 aprile 2021. La quota di partecipazione è di 129€

[Scarica la locandina]

Fonte: campania.ordinebiologi.it


La partecipazione ai corsi di formazione teorico pratico per i prelievi venosi a tutti i biologi iscritti alla sezione Al dell’albo e all’Elenco speciale. Il l biologo può eseguire prelievi venosi se in possesso dei requisiti richiesti dalle disposizioni vigenti, con particolare riguardo alle norme regionali ovvero, in loro assenza, alla direttiva del Ministero della Salute DIRP/III/BIQU/OU10014/2002 del 8/7/2002.

Quest’ultima circolare prevede quali requisiti per la esecuzione dei prelievi il possesso della specializzazione ovvero, secondo l’interpretazione prevalente (e/o l’espressa previsione di molte regioni), il requisito di 5 anni di esperienza ed il possesso di un adeguato percorso teorico pratico certificato dall’Azienda sanitaria.

Si tenga presente che tutti coloro che abbiano conseguito la specializzazione successivamente al 2006 ed abbiano nel percorso di formazione specialistica effettivamente eseguito attività teorico-pratica di prelievo, devono essere ritenuti già in possesso della idonea capacità e dei requisiti necessari per eseguire i prelievi. 

Ciò premesso, si ritiene che le competenze teoriche-pratiche acquisite dal biologo con la partecipazione al corso e l’attestazione dell’Azienda sanitaria possano in linea generale valere su tutto il territorio nazionale, fermo restando la verifica e il rispetto degli ulteriori ed eventuali requisiti ulteriori richiesti nella regione ove materialmente si andrà ad esercitare.

DA LEGGERE