HomePoliticaIl collega Sen. Vincenzo D'Anna, incontra il Ministro della Salute on.le Beatrice...

Il collega Sen. Vincenzo D’Anna, incontra il Ministro della Salute on.le Beatrice Lorenzin

Nuovo Tariffario Nazionale ed inserimento dei Biologi e Psicologi nelle professioni sanitarie: Esiti incontro con il Ministro della Salute On.le Beatrice Lorenzin. 

Il Sen. Vincenzo D’Anna ha incontrato, alla presenza del Capogruppo PdL al Senato Sen. Renato Schifani, il Ministro della Salute On.le Beatrice Lorenzin.

Nel corso dell’incontro sono state trattate varie problematiche connesse a provvedimenti legislativi riguardanti, tra l’altro, l’inserimento nelle professioni sanitarie dei Biologi e dei Psicologi (Riorganizzazione delle Professioni Sanitarie), l’istituzione di nuovi Ordini Professionali (Tecnici di Laboratorio, di Radiologia, Infermieri, etc. etc.) e la questione inerente l’aggiornamento delle Tariffe di remunerazione per le strutture sanitarie private accreditate.

Per quanto concerne la riorganizzazione delle professioni sanitarie il Ministro ha esposto che tale questione sarà oggetto di un Disegno di Legge Governativo che sarà adottato, a breve, dal Consiglio dei Ministri nel quale saranno recepiti gli ex artt. 7 e 8 del Disegno di Legge (A.C. 4274-A) già approvato dalla Camera dei Deputati nel quale fu previsto l’inserimento dei Biologi e dei Psicologi nelle professioni sanitarie.

L’istituzione dei nuovi Ordini Professionali sarà presentato, con urgenza, all’Aula del Senato, previa approvazione da parte della XII Commissione, il Disegno di Legge a firma di vari Senatori per una rapida approvazione.

Per quanto concerne la remunerazione delle prestazioni alle strutture private sarà valutata l’opportunità di parificare il Sistema di remunerazione a tariffa anche negli ambiti delle strutture ambulatoriali a gestione statale e, nel contempo, non sarà ulteriormente aumentato il ticket su dette prestazioni.

Per quanto concerne il nuovo nomenclatore tariffario ministeriale sarà insediata la Commissione prevista dall’art. 15 del D.L. n. 95/2012 (emendamento D’Anna) per addivenire alla determinazione dei criteri e delle modalità di fissazione delle tariffe di remunerazione previo confronto con le Associazioni di Categoria maggiormente rappresentative.

Nelle more, è stato deciso di adottare un apposito Decreto Ministeriale con il quale si sospende l’efficacia del D.M. 18.10.2012 (Nuovo Tariffario Nazionale) fino al 31.12.2013.

Il su richiamato Decreto di sospensione del Nomenclatore Tariffario è in via di perfezionamento per l’acquisizione degli ultronei pareri del Ministero dell’Economia e della Corte dei Conti per la prevista registrazione.

L’efficacia di tale Decreto (pubblicazione sulla G.U.), a parere di FederLab,  riporterà in essere i tariffari regionali essendo il D.M. 22.07.1996 (cd Bindi) ed il D.M. 12.09.2006 (cd Turco) annullati con sentenze passate ingiudicato da parte del TAR Lazio e/o del Consiglio di Stato.

DA LEGGERE