HomeDal mondo OrdinisticoSanità, D'Anna (Biologi): "Bene accordo Stato-Regione su specializzazione Medici, ma ora pensare...

Sanità, D’Anna (Biologi): “Bene accordo Stato-Regione su specializzazione Medici, ma ora pensare anche ad altre figure sanitarie”

“L’Ordine Nazionale dei Biologi ed il suo Consiglio Nazionale si complimentano per il traguardo raggiunto in Conferenza Stato-regioni dagli amici e colleghi Medici, circa la ridefinizione del fabbisogno di specialisti (triennio 2020/2023); si tratta di oltre 38.900 posti nelle scuole con 13.000 posti in più rispetto al triennio precedente”. Lo dichiara, in una nota, il sen. Vincenzo D’Anna, presidente dell’Ordine nazionale dei Biologi. Tali specialisti, prosegue D’Anna, come “giustamente ha osservato Filippo Anelli, presidente Fnomceo, andranno a corroborare il nostro Servizio Sanitario Nazionale, colmando le carenze messe impietosamente in luce dalla pandemia da Covid 19”. Secondo D’Anna, quelli affrontati dal presidente di Fnomceo sono “temi centrali che tuttavia, toccano anche altre categorie sanitarie, Biologi compresi. Ci chiediamo, pertanto, proprio alla luce dell’attuale emergenza, se sia il caso di invocare un intervento normativo anche a favore di altre figure sanitarie, tra cui la nostra”. “Un intervento tale da rafforzare, salvaguardare e determinare il futuro del SSN, un patrimonio di cui fanno parte anche Biologi, Farmacisti, Odontoiatri, Fisici (spesso identificati come ‘non medici’). Figure altamente specializzate, che godono della stessa dignità dei Medici” conclude il presidente dell’ONB.

DA LEGGERE